Asilo Bilingue

Metodo Hocus & Lotus

L’asilo nido rappresenta il primo momento di inserimento della famiglia e del bambino in un contesto socioeducativo. Il nido quale ambiente educativo si pone diverse finalità:
- la maturazione dell’identità del bambino;
- il raggiungimento dell’autonomia corporea, di relazione, e di pensiero;
- lo sviluppo delle abilità e la successiva conquista di competenze motorie, cognitive e relazionali.

La maturazione dell’identità del bambino: attraverso la maturazione delle proprie sensazioni e delle percezioni, mediante l’esperienza quotidiana, il bambino conosce il proprio corpo, gli oggetti e gradualmente comincia adistinguere il sé dagli altri.

Il raggiungimento dell’autonomia corporea, di relazione e di pensiero: l’autonomia corporea comprende diversi aspetti e momenti di maturazione che cambiano a seconda dell’età del bambino e delle esperienze vissute.

La quotidianità

La giornata all’ asilo, è scandita da momenti che danno un’organizzazione al lavoro delle educatrici e della maestra,allo stesso tempo, permettono al bambino di orientarsi offrendogli riferimenti temporali.

Ogni giornata ha inizio con l’accoglienza: dalle 7.30 alle 9.30, infatti, i bambini arrivano accompagnati dai genitoriche hanno l’opportunità di scambiare brevi comunicazioni con le educatrici.

Alle 9.30, se necessario, c’è un primo cambio di pannolino per i più piccoli, e l’uso del bagno per chi già si tiene pulito.

Verso le 11.00, ci si prepara per la pappa: si effettua un altro cambio di pannolino e si va in bagno per fare la pipì e per lavarsi le mani.

Alle 13.00 c’è la prima uscita, a mano a mano che i genitori arrivano, i bambini vengono portati in bagno, si lavano le mani e vengono accompagnati dal genitore. Gli altri intanto, vengono preparati per la nanna: cambio, pulizia personale

Verso le 13.00 tutti i bambini sono addormentati e, verso le 15.00 inizia il risveglio graduale: i bimbi vengono cambiati, vestiti e preparati per la merenda.